giovedì 29 maggio 2014

Summer Wishlist

Ciao ragazze!

La bella stagione mi fa venire voglia di shopping!
Di comprare cose colorate, fresche ma economiche :)
Oggi vi propongo un sito: Sheinside.com che vende capi davvero originali a prezzi interessanti.

Ecco la mia wishlist estiva!

  Click









Adoro questo costume!

Qual'è il vostro capo preferito per l'estate?

Un bacio ragazze!

sabato 24 maggio 2014

Insta May

Ciao ragazze! Come state?

E anche maggio sta finendo... Come è stato per voi questo mese?
Ecco come è stato per me, attraverso queste foto.










Aggiungetemi se vi va su Instagram: vanessaiam29, ricambio :)
 If you want Follow me on Instagram: vanessaia29 I follow you back :)

Un bacio e buon week-end ragazze!

martedì 13 maggio 2014

Racconti di una principiante

Ciao ragazze!
Oggi non si parlerà di moda, trucchi, vestiti... ma di scrittura!

Come alcune di voi sapranno, sto frequentando un corso di Scrittura creativa.
Scrivere e creare storie è sempre stata una passione... Per questo, vorrei proporvi una serie di racconti che ho scritto lungo questi mesi di corso.
Questo uno dei miei primi racconti, non è scritto molto bene, proprio perché è uno dei primi, quindi non andateci pesante con i commenti! :)

Chi è interessato può iniziare la lettura...!

FINALMENTE TI RIVEDO (prima-parte)

Sophie stava passeggiando per le strade affollate di New York.

Era in compagnia di alcuni suoi amici: Jake, giovanotto molto alto dai capelli scuri, con parecchie lentiggini sparse sulle guance, Amanda, fidanzata di Jake, dai ricci capelli biondi e David, il ragazzo di cui era cotta.
Poi c’era Elena, rotondetta al punto giusto, la sua migliore amica.
Sorrideva sempre quando Sophie si mostrava impacciata davanti alle attenzioni di David, aveva capito tutto. Lei si che la conosceva bene.


“Ragazzi andiamo alla sala giochi?” chiese Amanda.
“Per me va bene” Rispose subito Elena.
David non era d’accordo: “Mmh, ci sono stato ieri sera, non ho molta voglia sinceramente!”
Elena toccò il braccio di Sophie.
“Tu cosa vuoi fare? se vuoi cambiamo posto, dimmi tu!”.
“Per me va bene, basta che non torniamo tardi, mia madre mi rompe se non torno per cena. Mi dispiace David”
Con i piccoli occhi scuri la guardò sorridendo.
Sophie sentii un balzo al cuore, forse era venuto il momento di dichiararsi.
"Dai andiamo allora!"


Una volta arrivati, Elena, vedendo il bowling vuoto, chiamò i ragazzi. Nessuno le diede retta, il bowling piaceva solo a lei.
Amanda e Jake si dileguarono presto, andando ad amoreggiare in un posto isolato.
Elena, David e Sophie si ritrovarono soli.
A Elena venne in mente un idea.
“Ragazzi io vado in bagno, David stai con Sophie, io arrivo subito!”
Sophie arrossì perdendosi nei suoi pensieri: ora cosa faccio? Cosa dico? I capelli, sono orrendi avrei dovuto lavarli…!"
David, imbarazzato dal silenzio che si era creato, esclamò:“ Allora, visto che siamo qui, andiamo a giocare a House of Dead!”


Sophie odiava quel gioco, perdeva sempre dopo alcuni minuti. Gli mostrò la linguaccia.
Improvvisamente un apparecchio, simile ad un simulatore la incuriosì.
Era posto in un angolo della sala, nessuno sembrava notarlo. Era coperto in parte da un telo scuro.
Sophie e l'amico si avvicinarono e, senza pensarci troppo, tirarono via insieme il grande telo che lo ricopriva.
David si girò più volte con il sospetto che qualcuno li potesse vedere.
“Chissà come si apre questa macchina, sembra un simulatore... non riesco a trovare la maniglia, Sophie tu vedi qualcosa?”
La ragazza cercò delle sporgenze, ma non trovò nulla. Decise di dirigersi nella parte opposta.
Un tasto verde attirò la sua attenzione.
Per un attimo esitò, poi azionò il pulsante. 
Svanì nel nulla.
Rumore. Caduta. Buio.


Si ritrovò all’interno della macchina, un forte odore forte la fece tossire.
Urlando e tossendo cominciò a battere energicamente le mani contro le pareti. Non vedeva nulla, era troppo buio. Lei non lo sapeva, ma non era nemmeno più sulla terra, era in un'altra dimensione, dove tempo e spazio non esistono. 
Si trovava dentro una macchina del tempo.
"Il telefono, dove diavolo è?"
Si toccò le tasche più volte, trovandolo finalmente.
Era acceso, ma non c'era segnale.
"Classico!" Pensò infastidita.
Una luce rossa si illuminava ad intermittenza.

Sophie fece dei piccoli passi lenti, e improvvisamente,  un raggio di luce la investì. Qualcosa la stava ispezionando.
“Uma-no-ge-ne-re-fem-mi-nile-gio-va-ne-bian-ca” scandì una voce robotica.
Tutte le luci si accesero e finalmente Sophie, riuscì a vedere qualcosa.
La stanza era arredata con uno stile semplice, moderno. 
Dei divanetti erano attaccati al terreno con delle strane cinture applicate al lato.
Il pavimento era gommoso, instabile.
Al fondo di quella stanza, un computer spento, più grande di quelli che lei aveva visto sulla terra, occupava la parete.
Sophie si avvicinò al computer, voleva accenderlo e magari capire dove si trovava. Non trovò nessuna tastiera.
Toccò i tasti che circondavano il grosso computer. Dopo alcuni secondi, lo schermo si illuminò dando vita ad una serie di scritte.
Sophie strizzò gli occhi e cominciò a leggere.
Non capì nulla, dopo alcune frasi di benvenuto apparvero una serie di codici e parole sconosciute.
Ma cosa stava facendo? Dove si trovava?
Era confusa, spaventata, pensava di essere dentro ad un incubo.
Le parole si dissolsero e a loro posto appari un’altra frase:



“Digitare il nome del luogo e data dell’epoca richiesta.
Una tastiera digitale, senza consistenza, apparì sotto le dita di Sophie, lei cercò di spostarsi, ma quei tasti la seguirono ovunque.
“Ma cosa diavolo è? aiuto!... Ma che cosa?!”
Quella frase non smetteva di tormentarla : “Digitare nome del luogo e data…
A Sophie venne in mente una data che la faceva tremendamente soffrire.
La data della morte di Donald, suo padre… l’undici settembre 2001.
Con i tasti che fluttuavano sotto le sue dita, Sophie scrisse quella maledetta data, seguita dal luogo di New York.      
Perche voleva ripercorrere quel brutto giorno?
Con una grande spinta la macchina cominciò a muoversi. La ragazza si ritrovò a terra. Quella spinta era stata troppo forte per lei che si trovava in piedi. 
Si rialzò.
Una volta in piedi, si sentì attraversare da una strana sensazione, sentiva la macchina muoversi. Stava forse viaggiando?
Cercò qualche fessura o finestra per guardare all'esterno, ma nulla. Tutto era sigillato. 
Solo il computer continuava ad animarsi.


Si sedette su un divanetto e, con la paura di finire ancora una volta per terra, si allacciò la cintura,
Per tutto il viaggio la ragazza rimase immobile, impaurita e scossa.
“At-ten-zione-pre-pa-rar-si-all’-at-ter-rag-gio-.

Fine prima parte



giovedì 8 maggio 2014

Nuovi occhiali da sole Excape!

Ciao ragazze, come state?


Finalmente qui c'è un po di sole, le giornate si stanno allungando...io proprio non vedo l'ora che arrivi l'estate! :)
Oggi vi mostro un paio di occhiali del nuovo marchio italiano Excape.

Modello:Cool

Mi è molto piaciuta la loro idea di occhiali alla moda a un prezzo mini!

Descrizione

Occhiale iniettato con verniciatura gommata soft touch. Lenti in policarbonato, classe di protezione UV, categoria filtro 3 (Alta protezione dai raggi solari). Astuccio in omaggio contenente microfibra pulisci lenti. Disponibile in dodici colori, di cui sei in tinta unita con lenti revo colorate, e sei in camouflage con lenti fumo o revo colorate.

Come potete vedere sono disponibili tantissimi colori, uno più bello dell'altro! 


Inoltre, sulla loro pagina FB è in atto un concorso con in palio tutta la collezione degli occhiali da sole Excape Camo!
Ecco le regole:

  1. Clicca “Mi Piace” sulla nostra pagina
  2. Fai uno scatto originale col tuo occhiale Excape Camo.
  3. Condividila sul diario della nostra pagina Facebook. La foto che riceverà più Mi Piace durante tutto il mese, riceverà in omaggio a casa propria l’intera collezione Excape Camo con tutti i colori disponibili, per un valore totale di Euro 118,80 (12 paia di occhiali Excape Camo). Il vincitore sarà pubblicato sulla nostra pagina Facebook alle ore 16,00 del giorno 30 dei mesi di aprile, maggio , giugno e luglio 2014 e sarà contattato privatamente per concordarsi sulla spedizione.

In bocca al lupo a chi parteciperà!



Concludo dicendo che ve li consiglio: sono solidi, di una buona qualità e il design opaco e i dettagli  mi piacciono molto. Le lenti, poste alla luce del sole, sono davvero bellissime! 

Un bacio bellezze!

mercoledì 30 aprile 2014

Costumi 2014 Calzedonia, H&M, Bershka

Ciao ragazze! Come state?

 Con l'arrivo del bel tempo (almeno qui al nord italia) mi è venuta voglia di dare uno sguardo alle nuove collezioni mare 2014!

 Qui ho selezionato i più belli da me trovati :)

Calzedonia 



 


 

 

 Tezenis


 Twin-Set



Victoria Secret's








H&M






Yamamay




Bershka




Che dire? C'è l'imbarazzo della scelta! Quali sono i vostri preferiti? A me piacciono molto quelli di Calzedonia, VS e Bershka...

 P.S.: Spero che il mio ragazzo non guardi mai questo Post... Che invidia per questi corpi mozzafiato :)

Un bacio bellezze!